Home

Giovanni Cherubini
Il poeta delle piccole cose suscita amore nella semplicità e la semplicità apre il cuore e la mente alle cose grandi

 

Per Giovanni Cherubini (Pavia 1945) La Poesia è una presenza costante nelle sue molteplici ricerche artistiche e scientifiche. Ha pubblicato la raccolta antologica (Onde di mare – Veglie – 2011), la raccolta “Parole di scena” (2014) e successivamente ha ottenuto premi e segnalazioni per varie attività letterarie, Premio San Valentino 2015 (2° premio poesia singola), Premio Sesto Proterzio – Spello (2015) 3° Premio (Silloge di 10 poesie inedite).
Per la narrativa-racconti Grifo d’Oro – Perugia (2013) 3° premio, Premio Autunno (2014) 1° premio, Premio Novello Bosone – Gubbio (2015) premio speciale.

Laureatosi in Fisica presso l’Università la Sapienza di Roma (1970) ha svolto attività di ricerca applicata in campo nucleare, nella radioprotezione e in campo ambientale con Convegni e Pubblicazioni sia nazionali che internazionali.
Da molti anni è impegnato in un gruppo di ricerca finalizzato allo studio (sia teorisico che sperimentale) delle connessioni tra energia e deformazioni dello spazio-tempo.

Pittore, non ha frequentato corsi artistici di accademia ma si è formato, giovanissimo, allo studio delle zio Lorenzo Balduini, Pittore di Tarquinia (Mostra Cardarelli 1967). Predilige, pur nella immadiata semplicità del paesaggio, il fascino della ricerca e della intuizione. Recentemente ha aperto un suo studio d’arte a Viterbo. Mostre Per sonali a Viterbo (2011) e Tarquinia (2013).